Aeroporti di Roma spa

  • Le date

    La società viene costituita il 12 febbraio 1974.

  • Le altre date

    Tra il 1997 e il 2000 avviene la privatizzazione

  • Le sedi

    Via dell’aeroporto di Fiumicino, 320 – 00054 Fiumicino Aeroporto (RM)

    Recapiti: +39 06 65951 – http://www.adr.it/fiumicino

  • Le altre sedi

    Aeroporti di Roma spa gestisce anche l’aeroporto “G.B. Pastine” di Ciampino (RM)

  • L'ambito produttivo

    Infrastrutture

  • L'impresa approfondisce

    Trasporti e infrastrutture



  • Il profilo e l'identità

    Aeroporti di Roma spa (ADR) è la società che gestisce dal 1974 gli aeroporti romani di Fiumicino e Ciampino. Nel 2015 ADR ha gestito complessivamente nei due scali più di 46 milioni di passeggeri, con oltre 240 destinazioni raggiungibili da Roma e circa 100 compagnie aeree operanti nei due aeroporti. Gli anni del boom economico e le Olimpiadi del 1960 connotano il nuovo aeroporto di Roma Fiumicino “Leonardo da Vinci” come crocevia strategico di un Paese con un forte progetto di crescita. In costante sviluppo anche in termini di strutture e servizi, è oggi lo scalo “hub” di riferimento per il traffico internazionale e intercontinentale di linea e charter. L’aeroporto “Giovan Battista Pastine” di Ciampino è, invece, l’aeroporto dedicato al traffico low cost, a quello merci “corriere espresso” e al traffico dell’Aviazione Generale (voli di Stato, umanitari e Protezione civile).

     



  • L'impresa si descriveOpen or Close

    La storia degli aeroporti della Capitale inizia nel 1916, anno in cui venne inaugurato il “Giovan Battista Pastine” di Ciampino, sulla Via Appia, aerostazione destinata ai dirigibili e ad uso militare fino al 1947. Nel corso degli anni ricoprì il ruolo di unico aeroporto della capitale, fino al 15 gennaio 1961, quando il primo volo commerciale proveniente da New York, atterrò all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma.

    Già nel 1947 si era prospettata l’idea di dotare la Capitale di un aeroporto con una capacità superiore a quella di Ciampino e nel 1958, nell’imminenza dei Giochi Olimpici del 1960 a Roma, venne approvato il nuovo progetto dello scalo romano. Il 20 agosto 1960, alle undici del mattino, l’Onorevole Togni, Ministro dei Lavori Pubblici, consegnò all’Onorevole Andreotti, Ministro della Difesa Aeronautica, l’aeroporto più grande e moderno d’Italia.

    Sono gli anni del boom economico e l’Italia fa il suo ingresso nella modernità. Nell’ambizioso piano d’industrializzazione, l’aeroporto rappresenta un passaggio fondamentale nell’evoluzione sociale e culturale della nazione: non solo arrivi e partenze per migliaia di passeggeri, ma crocevia strategico di un Paese che ha un forte progetto di sviluppo.

    Il 12 febbraio 1974 nasce la società Aeroporti di Roma, per gestire il sistema aeroportuale romano, costituito dall’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino e dal “Giovan Battista Pastine” di Ciampino, riunendo tutte le attività di assistenza sotto un unico operatore.

    Nel tempo l’obiettivo dell’azienda non si è mai modificato: garantire un moderno ed efficiente sistema di collegamento puntando alla qualità delle infrastrutture.

    In anni più recenti, precisamente nel luglio 1997, è stata avviata la privatizzazione di Aeroporti di Roma spa., collocando sul mercato il 45% del capitale sociale attraverso un’offerta sia pubblica sia privata, rivolta ad investitori istituzionali italiani ed esteri.

    La privatizzazione si è conclusa nel 2000, con la dimissione delle partecipazioni detenute dallo Stato.

     

    ADR sta lavorando al futuro dell’aeroporto “Leonardo da Vinci”. La realizzazione delle nuove infrastrutture è programmata con precise cadenze temporali, per garantire negli anni un equilibrato rapporto tra domanda e offerta e sostenere il costante miglioramento del livello di servizio offerto al passeggero.

    Nel 2009 è stato presentato al Governo un piano di sviluppo che prevede il raddoppio del Da Vinci entro il 2044, al fine di soddisfare le esigenze quantitative e qualitative di oltre 100 milioni di passeggeri.

    L’espansione dell’aeroporto sarà in linea con i migliori esempi internazionali, all’avanguardia in termini di efficienza, risparmio energetico, tecnologie e opportunità architettoniche.

     



  • I loghi storiciOpen or Close

    I loghi storici di Aeroporti di Roma spa



  • Bibliografia e fontiOpen or Close

    http://www.adr.it/fiumicino

    S. Purarelli, Aeroporti di Roma tra storia e tecnologia, Edizioni Pegaso, Firenze, 1996.



  • RealizzazioniOpen or Close