Bristol-Myers Squibb srl

  • Le date

    Nel 1887 viene fondata la Bristol-Myers Company.

  • Le altre date

    In Italia le attività prendono avvio dal 1946

  • Le sedi

    P.le Dell’Industria, 40 – 00144 Roma

    Recapiti: 06 503961 – http://www.bms.it/index

  • Le altre sedi

    Stabilimento produttivo: Contrada Fontana del Ceraso, 03012 Anagni (FR)

  • L'ambito produttivo

    Farmaceutica e Biomedicale

  • L'impresa approfondisce

    L’ambito produttivo è quello farmaceutico e, in particolare, Bristol-Myers Squibb è l’azienda BioPharma dedicata a scoprire, sviluppare e rendere disponibili farmaci 
innovativi per malattie gravi e di forte impatto sociale.



  • Il profilo e l'identità

    Bristol-Myers Squibb è presente in Italia dal 1946, anno in cui ha introdotto la penicillina nel nostro Paese. BMS è parte del gruppo statunitense Bristol-Myers Squibb Company ed  è dedicata a sviluppare farmaci innovativi per malattie gravi e di forte impatto sociale. BMS opera in Italia attraverso la sede romana e lo stabilimento produttivo di Anagni. E’ attiva nella ricerca. Negli ultimi anni è entrata in nuove aree terapeutiche rendendo disponibili molecole innovative. Lo stabilimento di Anagni – dotato di un elevato livello di automazione nel material handling – sviluppa una produzione che va dai liquidi ai prodotti solidi a quelli sterili con investimenti crescenti nel tempo.

     



  • L'impresa si descriveOpen or Close

    Bristol-Myers Squibb si è insediata in Italia subito dopo la II Guerra Mondiale ed è stata la prima azienda a far arrivare la penicillina nel 1946.

    La nostra azienda ha una lunga tradizione in aree strategiche come l’oncologia, dove con oltre 50 anni di ricerca e messa a punto di farmaci terapeutici innovativi per le terapie dei tumori offre un’importante opzione terapeutica ai pazienti con patologie tumorali quali il melanoma avanzato, guidando il progresso dell’immuno-oncologia, con l’obiettivo di modificare le aspettative di sopravvivenza e il modo in cui i pazienti affrontano e convivono con il cancro. È stata apripista nell’area cardiovascolare rendendo disponibile il primo ACE inibitore e proseguendo con farmaci che hanno rappresentato pietre miliari nel trattamento di patologie ad elevata mortalità.

    Il sito di Anagni

    Lo stabilimento di Anagni è l’unico sito produttivo di Bristol-Myers Squibb per la fornitura in tutto il mondo dei nuovi farmaci e dei prossimi medicinali nelle aree strategiche di ricerca quali immuno-oncologia, virologia, cardiovascolare e immunologia.

    L’impianto è stato costruito nel 1966 su una superficie di 34 ettari per la produzione di cosmetici. Negli anni ‘70 è iniziata la produzione di farmaci orali ed iniettabili, e il sito è stato più volte ristrutturato e modernizzato per adeguarsi alle crescenti aspettative di un mercato farmaceutico globale. Oggi serve 71 Paesi nel mondo. La caratteristica del sito è quella di avere un alto livello di Qualità associato ad una complessa Supply Chain.

    Lo stabilimento ha avuto un’evoluzione costante in termini di forza lavoro con una forte crescita negli ultimi venti anni, passando dai 200 dipendenti della metà degli anni ’90 ai 700 dipendenti attuali. Anagni costituisce il primo employer nel settore farmaceutico dell’area Centro-Sud e il secondo rispetto anche agli altri settori industriali, rappresentando un vero e proprio punto di riferimento per la realtà della Valle del Sacco.

    Gli investimenti dello stabilimento negli ultimi 10 anni sono stati di 150 milioni di euro. Nel 2015 è stato approvato un investimento di circa 24 Milioni di Euro per un nuovo impianto.

    In questi venti anni l’impianto si è anche esteso come superficie e in termini di linee di produzione, configurandosi come uno degli stabilimenti più grandi e complessi in Italia, per la quantità e la tipologia di forme farmaceutiche prodotte. Vengono infatti realizzati 910 diversi tipi di confezioni di farmaci con 91 milioni di fiale e flaconi, 1450 milioni di compresse l’anno, per un totale di oltre 58 milioni di confezioni. Il tutto assicurando standard qualitativi altissimi in conformità con le direttive e leggi regolatorie sia italiane che internazionali.

    L’insediamento di Anagni è costantemente alla ricerca di soluzioni per proteggere l’ambiente e per garantire elevati standard di salute e sicurezza dei lavoratori, come testimoniano le certificazioni ambientali, ISO 14001 e OHSAS 18001 per la protezione della salute e la sicurezza dei lavoratori. Sul versante della sicurezza dei lavoratori, Anagni rappresenta inoltre il primo stabilimento in Italia ad essersi adeguato alla recente normativa antisismica e dotato di un sistema fotovoltaico all’avanguardia che rende completamente autosufficiente l’impianto di trattamento biologico delle acque reflue dello stabilimento, e rende autosufficienti a livello energetico gli uffici e gli spogliatoi del personale di produzione.

     

    Tra le caratteristiche di Bristol-Myers Squibb sono da evidenziare

    Sul fronte Ricerca & Sviluppo Bristol-Myers Squibb si focalizza su farmaci innovativi in Oncologia, Virologia, Cardiologia e Immunoscienze, aree dove c’è maggior bisogno medico non soddisfatto. In particolare Bristol-Myers Squibb vanta una lunga tradizione in oncologia con ben 50 anni di ricerca e messa a punto di farmaci oncologici e oggi l’Azienda sta guidando il progresso dell’immuno-oncologia, l’approccio che modifica significativamente le aspettative di sopravvivenza e il modo in cui i pazienti affrontano e convivono con il cancro. Bristol-Myers Squibb è inoltre in prima linea nella cura dell’Epatite C con farmaci di ultima generazione, in regime orale interferon-free, in grado di portare all’eradicazione del virus e alla completa guarigione dalla malattia.



  • Bibliografia e fontiOpen or Close

    http://www.bms.it/index



  • PersoneOpen or Close


  • RealizzazioniOpen or Close