S.I.M.A.S. spa Società Italiana Manufatti Articoli Sanitari

  • altri loghi
  • Le date

    L’azienda nasce il 12 luglio 1955

  • Le sedi

    Sede legale e operativa: Civita Castellana – Via Falerina km. 3 – 01033 (VT)

    Recapiti: 39.0761518161 – http://www.simas.it/

  • L'ambito produttivo

    Industria della Ceramica

  • L'impresa approfondisce

    Produzione articoli igienico sanitari



  • Il profilo e l'identità

    Simas (Società Italiana Manufatti Articoli Sanitari) spa è una azienda che produce sanitari in ceramica e arredo bagno, con sede nel distretto della ceramica di Civita Castellana. Nata nel 1955 dall’iniziativa di un gruppo di lavoratori, da piccola realtà cresce progressivamente, orientando dagli anni 1970 in maniera più decisa la propria produzione verso il design e arrivando negli anni 1990 alla completa meccanizzazione dei reparti. Nel 2004 si trasforma in società per azioni e l’anno successivo festeggia i cinquanta anni di attività con una serie di iniziative. Oggi Simas è una azienda che continua a produrre all’insegna della creatività, rimanendo fedele alla sua storia di alta artigianalità, e si sta sempre più rivolgendo verso i mercati esteri. Nel 2011 ottiene la licenza d’uso del marchio ‘Ceramics of Italy’ creato da Confindustria Ceramica per promuvere l’industria ceramica italiana nel mondo e riservato alle aziende con produzione interamente nazionale. Nel 2015 apre SIMAS USA LLC a Marblehead-Boston, prima azienda di sanitari italiani ‘Ceramics of Italt’ in USA nata per commercializzare i prodotti della casa madre.



  • L'impresa si descriveOpen or Close

    Simas nasce nel 1955 a Civita Castellana dalla volontà di 44 lavoratori in un momento in cui é usuale creare aziende con “capitale di lavoro”. Nel 1961 l’originaria Società Italiana Manufatti Articoli Sanitari acquista il primo forno a tunnel lungo 50 metri e alimentato a gasolio. Nel 1967 ne aggiunge un altro, lungo 70 metri, e passa dalla verniciatura per immersione alla spruzzatura a pistola. Tra il 1972 e il 1978 la struttura cresce ulteriormente: arriva il forno a tunnel di 110 metri, sempre alimentato a gasolio, e si installano catene di trasporto aereo e di essiccamento per ben 7 km. Del 1979 la messa a pieno regime del processo produttivo, dei primi anni Ottanta la meccanizzazione del reparto colaggio, con macchine a bassa pressione, e del reparto verniciatura, con robot di spruzzo. Con gli anni Novanta si completa e in alcuni casi si rinnova la meccanizzazione dei reparti. Nel 2004 da srl Simas diventa spa e nel 2005 festeggia 50 anni di produzione: un restyling alla sede, un’insolita ‘agenda-memorandum’ commemorativa e uno showroom a Milano – lo Spazio Simas – per architetti, progettisti e prescrittori con una promoter dedicata. Dagli anni Settanta il design in Simas assume un carattere più incisivo: tra le collaborazioni, quella pluridecennale con la designer Terri Pecora e quella con l’architetto Simone Micheli. Oggi Simasè 68 soci, 109 dipendenti, 50mila pezzi prodotti l’anno e una rete commerciale che copre il territorio nazionale attraverso il canale dei distributori e l’estero con agenzie e collaboratori. Una storia di alta artigianalità e di grande maestria, che lega Simas a operazioni culturali, dove la teoria si affianca alla pratica, come nella sponsorizzazione accademica, sin dalla prima edizione del 2005, dei corsi di alta formazione di Poli.Design – Consorzio del Politecnico di Milano per architetti e progettisti e ha continuato a parlare russo anche in Italia nei corsi di formazione avanzata Ho.Re.Ca Design

    Tra le caratteristiche di S.I.M.A.S. sono da evidenziare

    Etica Territoriale

    Attenzione alle materie prime

    Denominatore comune in Simas la qualità estrema dei materiali e il talento del saper fare italiano, che fa la differenza. Una produzione che rispetta le politiche ambientali in tutto il processo produttivo, impostato su precisi parametri di controllo e verifica di ogni fase della lavorazione, con l’utilizzo di tecnologie avanzate e un’accurata ricerca sui materiali e sul loro smaltimento, per garantire al prodotto una qualità in più e per la massima tutela dell’ambiente nel senso più ampio del termine, a cominciare dai luoghi dove si svolge la produzione.

    Certificazioni

    Dal giugno 2006 Simas si avvale della certificazione ambientale UNI-ISO 14001-2004, norma internazionale di carattere volontario. L’azienda stabilisce i propri obiettivi e target ambientali e implementa un sistema di gestione ambientale che permette di raggiungerli. Sono previsti  il controllo sulle varie forme di inquinamento, l’utilizzo razionale delle fonti energetiche, l’adeguato smaltimento degli scarti e rifiuti. Simas ha deciso di adottare il Sistema di Gestione Ambientale per rendere credibile e riconoscibile all’esterno l’impegno per il rispetto dell’ambiente, tenendo sotto controllo in maniera documentata non solo ‘’cosa” produce, ma anche ‘’come” ottiene il prodotto/servizio. Del 2008 il certificato del sistema di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001:2008. Nel 2011 Simas ottiene, fra le prime aziende del settore, la licenza d’uso del marchio Ceramics of Italy – promosso da Confindustria Ceramica e legato a requisiti rigorosi – che intende valorizzare il patrimonio storico, culturale e produttivo della tradizione ceramica italiana.

    È del luglio 2013, infine, il certificato di adesione al progetto Io COMPENSO, finalizzato a piantare alberi per neutralizzare la propria CO2.

    Smaltimento e recupero

    Fra le prime aziende del distretto di Civita Castellana, già nel 2010 Simas ha partecipato all’innovativo  impianto di recupero del gesso esausto del Centro Ceramico civitonico introdotto su scala nazionale, studiato e costruito in primis sulle esigenze delle aziende del territorio. Una vera e propria rivoluzione nel campo del riciclo dei rifiuti ceramici. Un esempio di cultura imprenditoriale che ha aperto una nuova era di cooperazione e aggregazione tra imprese.

    Certificazioni

    Dal giugno 2006 Simas si avvale della certificazione ambientale UNI-ISO 14001-2004, norma internazionale di carattere volontario. L’azienda stabilisce i propri obiettivi e target ambientali e implementa un sistema di gestione ambientale che permette di raggiungerli. Sono previsti  il controllo sulle varie forme di inquinamento, l’utilizzo razionale delle fonti energetiche, l’adeguato smaltimento degli scarti e rifiuti. Simas ha deciso di adottare il Sistema di Gestione Ambientale per rendere credibile e riconoscibile all’esterno l’impegno per il rispetto dell’ambiente, tenendo sotto controllo in maniera documentata non solo ‘’cosa” produce, ma anche ‘’come” ottiene il prodotto/servizio. Nel 2011 Simas ottiene, fra le prime aziende del settore, la licenza d’uso del marchio Ceramics of Italy – promosso da Confindustria Ceramica e legato a requisiti rigorosi – che intende valorizzare il patrimonio storico, culturale e produttivo della tradizione ceramica italiana.

    È del luglio 2013, infine, il certificato di adesione al progetto Io COMPENSO, finalizzato a piantare alberi per neutralizzare la propria CO2.

    Smaltimento e recupero

    Fra le prime aziende del distretto di Civita Castellana, già nel 2010 Simas ha partecipato all’innovativo  impianto di recupero del gesso esausto del Centro Ceramico civitonico introdotto su scala nazionale, studiato e costruito in primis sulle esigenze delle aziende del territorio. Una vera e propria rivoluzione nel campo del riciclo dei rifiuti ceramici. Un esempio di cultura imprenditoriale che ha aperto una nuova era di cooperazione e aggregazione tra imprese.

     

     

    Il patrimonio culturale posseduto

     

    Il patrimonio documentale

    L’Azienda conserva un archivio storico (1955-1985) che è stato oggetto di censimento da parte della Soprintendenza archivistica per il Lazio nell’anno 2005-2006.

    L’archivio conserva la documentazione corrente, di deposito e storica dal 1955 ad oggi.

    Relativamente al periodo 1955-1985 conserva:

    Statuti, atti fondativi (1955-1985):

    Statuto e aggiornamenti

    Atto costitutivo

    Atti notarili di acquisto

     

    Organi di governo (1955-1985):

    Registri dei soci

    Registri delle assemblee

    Verbali dei consigli di amministrazione

     

    Documentazione contabile (1955-1985):

    Buste paga

    Cedolini paga

     

    Personale (1955-1985):

    Libri matricola dei dipendenti

    Registri degli infortuni

     

    Documentazione relativa all’attività (1955-1985):

    Listini dei prezzi

    Cataloghi e depliants

    Raccolta di foto aziendali

     

    Per approfondimenti vedi il sito del Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche – SIUSA.



  • Bibliografia e fontiOpen or Close

    http://www.simas.it/

                           

    SIMAS. Acqua Space. 50 anni. Memorandum, Telligraf, Civita Castellana (VT), s.a. [2005].



  • PersoneOpen or Close


  • RealizzazioniOpen or Close


  • DocumentiOpen or Close

    SIMAS_Certificazione _qualità_ 9001
    SIMAS_Certificazione Ambientale_ 14001